Navigazione veloce

 

Requisiti utili per esame comparativo candidature

Individuazione per competenza

Requisiti utili ai fini dell’esame comparativo delle candidature dei docenti titolari su ambito territoriale.

La contrattazione definita in data 11 aprile u.s. introduce la necessità di una deliberazione non vincolante del Collegio dei docenti, su proposta del Dirigente scolastico, sul numero e sulla specifica dei requisiti da considerare utili ai fini dell’esame comparativo delle candidature dei docenti titolari su ambito territoriale.

I requisiti andranno individuati da ciascun Dirigente scolastico in numero non superiore a sei tra quelli individuati nell’allegato A dell’Ipotesi di Contratto Collettivo Nazionale Integrativo su passaggio da ambito territoriale a scuola per l’a.s. 2017/2018, ai sensi dell’art. 1 cc 79 e successivi della L. 13 luglio 2015 n. 107.  Nel caso in cui, per rifiuto pregiudiziale a deliberare, vi sia mancata espressione da parte del Collegio regolarmente convocato, il Dirigente, ai sensi di quanto prevede il CCNI, è legittimato a procedere autonomamente.

Si  evidenzieranno  negli avvisi i criteri oggettivi, con i quali si  intenderà procedere all’esame comparativo delle candidature dei singoli docenti, al fine di conferire all’atto di individuazione le necessarie caratteristiche di trasparenza.

Con successiva nota del MIUR, saranno rese note le tempistiche per la presentazione delle candidature e dei Curriculum Vitae da parte dei docenti titolari su ambito, per l’individuazione dei destinatari degli incarichi e per l’azione surrogatoria da parte degli Uffici scolastici regionali. Si propongono i seguenti requisiti utili, individuati dal Dirigente scolastico, ai fini dell’esame comparativo delle candidature dei docenti titolari su ambito territoriale.

Per opportuna conoscenza e norma si rimanda alla nota MIUR AOODGPER prot. n. 16977 del 19.04.2017 e all’ipotesi di Contratto Collettivo Nazionale Integrativo concernente il passaggio da ambito territoriale a scuola per l’a.s. 2017/2018 ai sensi dell’art. 1 cc. 79 e sgg. Legge 13 luglio 2015 n. 107.

POSTI COMUNI

Titoli (si veda allegato A – Ipotesi CCNI 2017/18)

  1. Specializzazione Italiano L2, di cui all’art. 2 del DM 92/2016.
  2. Certificazioni linguistiche pari almeno al livello B2 rilasciate dagli Enti ricompresi nell’elenco di cui al DM 3889/2012.
  3. Master Universitari di I e II livello in tema di: Didattica e psicopedagogia per i Disturbi Specifici dell’Apprendimento – Didattica dell’Inclusione – Didattica Speciale e Pedagogia Scolastica.

Esperienze Professionali (si veda allegato A – Ipotesi CCNI 2017/18)

  1. Esperienze in progetti ed in attività di insegnamento relativamente a percorsi di integrazione/inclusione.
  2. Esperienza in progetti di innovazione didattica e/o didattica multimediale.
  3. Insegnamento con metodologia CLIL.


POSTI DI SOSTEGNO

Titoli (si veda allegato A – Ipotesi CCNI 2017/18)

  1. Specializzazione Italiano L2, di cui all’art. 2 del DM 92/2016
  2. Master Universitari di I e II livello in tema di Didattica e psicopedagogia per i Disturbi Specifici dell’Apprendimento – Didattica dell’Inclusione – Didattica Speciale e Pedagogia Scolastica.
  3. Certificazioni linguistiche pari almeno al livello B2 rilasciate dagli Enti ricompresi nell’elenco di cui al DM 3889/2012.

Esperienze Professionali (si veda allegato A – Ipotesi CCNI 2017/18)

  1. Esperienze in progetti ed in attività di insegnamento relativamente a percorsi di integrazione/inclusione.
  2. Esperienza in progetti di innovazione didattica e/o didattica multimediale.

Piani e Attività

 PIANO ATTIVITA'

 PIANO TRIENNALE OFFERTA FORMATIVA

 CALENDARIO 2017/2018